Ioan P. Couliano, Introduzione a “Religioni”

L’epistemologo Karl R. Popper aveva più ragione di quanto non pensasse nel deplorare quello che chiamava la «povertà dello storicismo». Infatti, le mitologie storiche tardano a fare proprie nozioni ormai correnti, che già da molto tempo hanno rivoluzionato altre scienze umane, quali per esempio, le nozioni di «sistema», di «complessità», di «informazione». L’opera di Edgar […]

Continua a leggere "Ioan P. Couliano, Introduzione a “Religioni”"

Call it a day

10 ore consecutive di lezione, no pranzo, inizio del corso (volontario) “21st century concept in Information and Meaning”, scoprire che la vita sulla terra non è nata in superficie e che i mitocondri hanno un loro DNA, il potere della narrativa, scovare “The Unimaginable Mathematics of Borges’ Library of Babel“, bere un cuba libre, preparare […]

Continua a leggere "Call it a day"

Matematica e visualizzazione

Oggi è il Pi day, quindi sarò addirittura più geek del solito e parlerò, ebbene si, di matematica. Quindi non rompete le scatole e smettete pure di leggere qui, se non vi interessa. ——————–SPAZIO FISICO PER FARVI SMETTERE DI LEGGERE ——————- Bene, ora che siamo rimasti solo noi bipedi con poca vita sociale, possiamo incominciare. […]

Continua a leggere "Matematica e visualizzazione"

Flatlandia

Flatland arriva a tanto così dall’essenza di un’idea, da una piccola ma completa Perfezione. Ma proprio tanto così. Come i mistici orientali, raggiunge al cuore delle cose per privazione, per catabasi. Con enorme gusto ed ironia, fra l’altro. Libro unico (bazlenianamente parlando), capolavoro. Scritto il 25 agosto 2008.

Continua a leggere "Flatlandia"