3+3 < 4

Ora, se un partitucolo si divide a metà, e tu trovi presentabili e decenti proprio con quelli che se ne sono andati (perchè con le preferenze almeno tre personaggi potevi votarli e tutti e tre ti piacevano davvero), e poi scopri che queste due fazioni arrivano quasi al 4%, ma al 4% non ci arrivano, […]

Continua a leggere "3+3 < 4"

Helsinki, Oslo

Helsinki Non pervenuta. Sarà che c’era freddo, che il tempo faceva schifo, che non trovavo una piazza o un monumento che mi desse il baricentro della città, ma a me non ha detto nulla. Da Tallinn sono due orette di nave, si fa anche in giornata, e con ogni probabilità d’estate merita più che d’inverno. […]

Continua a leggere "Helsinki, Oslo"

Ioan P. Couliano, Introduzione a “Religioni”

L’epistemologo Karl R. Popper aveva più ragione di quanto non pensasse nel deplorare quello che chiamava la «povertà dello storicismo». Infatti, le mitologie storiche tardano a fare proprie nozioni ormai correnti, che già da molto tempo hanno rivoluzionato altre scienze umane, quali per esempio, le nozioni di «sistema», di «complessità», di «informazione». L’opera di Edgar […]

Continua a leggere "Ioan P. Couliano, Introduzione a “Religioni”"

Jorge Luis Borges, Il sonno

La notte impone a noi la sua fatica magica. Disfare l’universo, le ramificazioni senza fine di effetti e di cause, che si perdono in quell’abisso senza fondo, il tempo. La notte vuole che stanotte oblii il tuo nome, i tuoi avi ed il tuo sangue, ogni parola umana e ogni lacrima, ciò che potè insegnarti […]

Continua a leggere "Jorge Luis Borges, Il sonno"