Corrispondenze

Caro Luigi, non ho la presunzione di convincerti. Se non ci riesce qubrick, figurati cosa posso fare io. Mi basterebbe incrinare una sicurezza che percepisco (forse a torto), nel tuo stare sempre e comunque dalla parte di Israele. Mi piacere farti capire che parole come “difesa”, “sicurezza”, “conflitto”, “barriera di separazione” sono (anche e soprattutto) […]

Continua a leggere "Corrispondenze"

Vivere e resistere a Tuwani

Siamo andati anche a Tuwani, villaggio sulle colline a sud di Hebron. Tuwani si situa in una zona particolarmente povera ed arida della West Bank, e soffre enormemente della vicinanza dell’insediamento israeliano di Ma’on, e soprattutto di un avamposto dello stesso insediamento, in un boschetto proprio a ridosso delle prime case del villaggio. Ad oggi […]

Continua a leggere "Vivere e resistere a Tuwani"

Segnalazione

Succede che la mia ragazza abbia un amore smodato per la terra di Palestina, ferita aperta e cosparsa di sale di questo mondo strano. Ci va quando può, fra progetti di cooperazione e viaggi più suoi, a portare sulle spalle un po’ di dolore del mondo offeso. Succede che anche sua sorella condivida questo amore, […]

Continua a leggere "Segnalazione"

Piergiorgio Odifreddi, “Ministro Gelmini, le spiego perché il problema è lei”

Signor ministro, leggo (o meglio, mi hanno segnalato di leggere) su Il Giornale di famiglia del presidente del Consiglio che sabato scorso, alla sedicente Festa della Libertà organizzata dall’altrettanto sedicente Popolo della Libertà al Palalido di Milano, moderata (si fa per dire) dal condirettore dello stesso giornale, lei ha tuonato contro «l’intolleranza antisemita del superfluo […]

Continua a leggere "Piergiorgio Odifreddi, “Ministro Gelmini, le spiego perché il problema è lei”"