Blogografia ragionata sul conflitto/1

L’avevo promesso a Malvino, ma lo faccio anche per me, in ogni modo qualcuno ci guadagna. Questa qui sotto è una lista di blog e fonti (parziali e non) sul conflitto: non sono i più famosi, ma quelli che leggo io, anche se accetto volentieri commenti, consigli e aggiunte.

Intanto, questi.

Felafel cafè: blog curatissimo di un giovane giornalista albanese, Leonard Berberi. Da leggere assolutamente, perla trovata per caso.

Amira Hass: quasi mi vergogno a dirlo, tanto è famosa (ma tant’è): Amira hass è l’unica giornalista israeliana a vivere nei territori palestinesi, scrive per Haaretz ed Internazionale, e noi qui le vogliamo molto bene.

Invisible arabs: blog di Paola Caridi, giornalista italiana. Fra i più belli che leggo.

Tuwani (R)Esiste: blog di Operazione Colomba a Tuwani, ne ho parlato qui. A questo tengo particolarmente.

Guerrilla radio: blog di Vittorio Arrigoni, giornalista e attivista. Nonostante le posizioni piuttosto estreme (ma mi dicono che di persona è più critico), è una delle poche voci che racconti la vita a Gaza.

Magnes Zionist: altro splendido blog di un professore ebreo-ortodosso che si divide fra US e Gerusalemme. In inglese.

AIC news: sito dell’Alternative Information Center, associazione no profit di israeliani e palestinesi per l’informazione alternativa. Il sito è in sè una miniera di notizie, io segnalo il blog del fondatore Warschawski, altri li trovate qui. Vi è inoltre una sezione dedicata a pubblicazioni e inchieste svolte direttamente dall’AIC, ma quella ve la posto un’altra volta.

Infine, la newsletter HumanRights, tenuta dall’attivista (e biologo) Mazin Qumsiyeh, fra i leader della resistenza popolare e nonviolenta palestinese. Questa la consiglio vivamente: Mazin è una persona splendida, lucidissima e d’una mitezza disarmante, e la sua newsletter offre uno scorcio fondamentale sulla resistenza quotidiana e nonviolenta di gran parte del popolo palestinese.

Per ora, mi sembra abbastanza (e se volete dei consigli, Human Rights, Amira Hass, Felafel cafè, Invisible Arabs).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...