Fact checking e bibliografia

Ieri sono stato intervistato da Radio 3 Scienza (un onore, davvero) su Aaron Swartz e l’Open Access. Dura una quindicina di minuti, si ascolta qui. Faccio un po’ di fact checking e fornisco un paio di link alle cose che ho detto ieri: David Weinberger, fellow al Berkman Center for Internet and Society dell’Harvard Law […]

Continua a leggere "Fact checking e bibliografia"

Piccola guida pratica all’Open Access

[ho scritto questo per l’università di Bologna (se siete dell’università, condividete), ma è facilmente adattabile. C’è anche questo post di Jonathan Eisen, che dice varie cose importanti. Magari leggi prima quello.] Ieri ho scritto una spiegazione breve e semplicistica di cosa sia l’open access, cioè l’accesso aperto alla letteratura scientifica. Dato che è una cosa un po’ di nicchia, […]

Continua a leggere "Piccola guida pratica all’Open Access"

How to exploit academics

I have an ingenious idea for a company. My company will be in the business of selling computer games. But, unlike other computer game companies, mine will never have to hire a single programmer, game designer, or graphic artist. Instead I’ll simply find people who know how to make games, and ask them to donate their games to […]

Continua a leggere "How to exploit academics"

Che cos’è l’Open Access

[l’articolo è parziale, incompleto, incongruente, scritto male. Ma mi importava scriverlo e l’ho fatto. Feedback e critiche nei commenti, poi aggiorno. Aggiornato il 6 gennaio 2014.] L’open access è un movimento che vuole dare accesso aperto alla conoscenza, e nello specifico alla letteratura scientifica. Sono tanti i nomi che si danno a questi “movimenti dell’open” […]

Continua a leggere "Che cos’è l’Open Access"

RIP, Aaron Swartz

Ieri si è suicidato Aaron Swartz, genio, attivista, programmatore, wikipediano, e un sacco di altre cose che non so. Avevo seguito un po’ il suo caso quando scaricò migliaia di articoli scientifici da JSTOR, un vero atto di disobbedienza civile open access. Aaron era un prodigio: co-inventò l’RSS a 14 anni, contribuì alla nascita di […]

Continua a leggere "RIP, Aaron Swartz"

Cattedrali digitali

E’ una roba un po’ strana, ma succede che la Wikimedia Foundation fa un po’ di interviste in giro a wikipediani, da tempo, secondo me è una cosa carina (è una cosa carina vedere le persone dietro a wikipedia), e niente, a farla breve, hanno intervistato anche me.

Continua a leggere "Cattedrali digitali"