Un paio d’ore con nonno Herzog

So che magari non siete fissati come me,
ma mentre lavate per terra, cucinate o stirate, è un’ottima occasione.
Herzog che parla del suo ultimo film, Gerusalemme, il suo pellegrinaggio da Parigi a Monaco per un’attrice che stava morendo, la sua conversione al cattolicesimo (durata qualche anno), il suo rapporto con Hollywood, i due euri chiesti per scrivere la sceneggiatura di Nosferatu, Fitzcarraldo (la nave sulla collina, gli indios, l’uomo che si taglia un piede morso da un serpente con la motosega) e altre cosine.
Abbiate fazzoletti a portate di mano.

Poi, (mannaggiaamme che l’avevo dimenticato), l’ho messo pure qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...